Camilla Mingardi vestirà la maglia della Zanetti Bergamo

Altro
news-single
26/06/2018

Camilla Mingardi è pronta a vestire la maglia della Zanetti Bergamo: la schiacciatrice bresciana, cresciuta sportivamente nel Settore Giovanile del Volley Bergamo, fa ritorno a casa. E lo fa dopo essere sbocciata lungo un percorso che l’ha vista, nella passata stagione, sdoppiarsi tra Legnano e Modena e nel duplice ruolo di opposto e schiacciatrice ricevitrice.
Lo fa dopo un’estate a tinte azzurre: Camilla sta vestendo la maglia della Nazionale italiana ai Giochi del Mediterraneo dopo aver partecipato alla Volleyball Nations League.

Classe 1997, alta 186 centimetri, andrà a mettersi a disposizione di coach Bertini nel reparto attaccanti. Dalla Spagna, dopo aver disputato i match contro Grecia e Cipro che hanno portato l’Italia a qualificarsi per i Quarti di Finale dei Giochi del Mediterraneo, ci spiega perché la Zanetti Bergamo ha scelto lei e perché lei ha scelto la Zanetti Bergamo.
“Penso che Bergamo mi abbia scelto perché sta costruendo una squadra che è un mix perfetto di giovani talenti e giocatrici più esperte che insieme possono fare grandi cose e raggiungere risultati importanti. In più, la società di Bergamo mi conosce bene, quindi penso che sia un ritorno magnifico coronato da un grande progetto di crescita!

Da parte mia, ho scelto Bergamo perché il progetto rispecchia quello che cerco in questo momento, inoltre non nascondo che mi sarebbe piaciuto molto lavorare con Matteo Bertini, sono già un paio d’anni che giochiamo contro e c’è sempre stata grande stima reciproca, quindi questo penso che sia il pretesto migliore per fare grandi cose insieme!”.

Arrivi da una stagione particolare, che ti ha visto vestire la maglia di due diverse squadre: Legnano fino a gennaio e poi Modena.
“Si, la mia stagione passata è stata molto travagliata, ma nonostante tutto sono riuscita a dare e prendere il meglio da entrambe le società: ho iniziamo come opposto a Legnano e sono riuscita subito ad affermarmi nonostante fosse il mio primo campionato da titolare nella massima categoria, subito dopo sono passata a Modena perché volevo alzare la mia asticella tecnica, quindi mi sono catapultata in una società che aveva grandi obiettivi e giocatrici di altissimo livello che mi hanno aiutato tantissimo soprattutto nel cambio di ruolo che è stato davvero fondamentale in tutto questo percorso; nel complesso sono davvero molto felice di come è andata, soprattutto perché sia la società ma soprattutto l’allenatore hanno fin da subito creduto fortemente in me e penso che io li abbia ripagati sul campo”.

Che cosa ricordi dei tuoi anni a Bergamo?
“Dell’ambiente di Bergamo ricordo tanta professionalità e dedizione al lavoro. Sottolineo sempre che se sono arrivata a giocare titolare a così alti livelli a soli 20 anni è merito del settore giovanile di Bergamo, perché mi hanno allenata e preparata subito ad entrare nel mondo dei grandi e mi hanno dato tutto il bagaglio tecnico con cui ora riesco a contraddistinguermi. Quindi direi un ottimo ricordo”.

Come ti descriveresti?
“Sono molto testarda, determinata ed estroversa. La cosa che penso che mi contraddistingua di più, sia fuori che dentro il campo, sono la grinta e il carattere: per me la maggior parte delle partite, oltre che dall’aspetto tecnico, si vincono con il carattere, e penso che questo non mi manchi. Chi mi inizierà a conoscere, lo capirà fin da subito! Inoltre mi piacciono molto le sfide, non mi tiro mai indietro. Per questo mi descrivo come una guerriera e come tale sono molto cinica e determinata in quello che faccio: se mi do un obiettivo, lo devo raggiungere, sia fuori che dentro il campo”.

Quanto è stata emozionante la convocazione azzurra per la Nations League e i Giochi del Mediterraneo?
“L’esperienza della Nazionale mi sta dando fortissime emozioni, era un obiettivo che da sognatrice a inizio anno mi ero posta, ed ora eccomi qua, dopo una bella stagione non potevo desiderare di meglio! È un’esperienza che sta arricchendo tantissimo il mio bagaglio tecnico come giocatrice e lo sta riempiendo di una valanga di emozioni positive come persona. Sono davvero contenta di essere nel gruppo azzurro, penso che siamo un gruppo con un grandissimo potenziale di crescita e insieme possiamo fare grandi cose”.


LA SCHEDA. Camilla Mingardi nasce a Brescia il 19 ottobre 1997.

Cresce sportivamente nel Settore Giovanile del Volley Bergamo, a cui si lega nel 2011.
Nel 2013 veste la maglia azzurra della Nazionale italiana under 18 e nello stesso anno viene ingaggiata dal Busto Arsizio, giocando nella squadra che disputa il campionato di Serie B1. Nel 2014|2015 passa a Montichiari, neopromossa in Serie A1.

Nella stagione 2016|2017 si accasa alla SAB di Legnano, in A2, dove resta anche nell’annata successiva dopo il ripescaggio in A1. A campionato in corso passa a Modena.
Nel 2018 le prime convocazioni nella Nazionale italiana con cui partecipa alla Volleyball Nations League e ai Giochi del Mediterraneo. Nello stesso anno il trasferimento alla Zanetti Bergamo.

Le sue Squadre
2011|2013 Volley Bergamo settore giovanile
2013|2014 Busto Arsizio B1
2014|2016 Metalleghe Montichiari A2
2016|2018 SAB Legnano A2
2017|2018 SAB Legnano A1
gen. 2018 Liu Jo Nordmeccanica Modena A1
2018|2019 Zanetti Bergamo A1

foto rubin/lvf

 

SHARE

 


In questo articolo si parla di...

Sponsor / Partner

ZANETTI Main Sponsor
ADIDAS Sponsor Tecnico
FOPPAPEDRETTI Gold Sponsor
GECH GECH Gold Sponsor
LEGAMI Gold Sponsor
WUBER F.LLI BERETTA Gold Sponsor
ACQUE MINERALI D'ITALIA Silver Sponsor
HABILITA Silver Sponsor
IMETEC Silver Sponsor
INDUSTRIA CHIMICA PANZERI SRL Silver Sponsor
MCS EDILIZIA Silver Sponsor
OSTILIO MOBILI SPA Silver Sponsor
SUARDI STRADE Silver Sponsor
VIVA LA MAMMA F.LLI BERETTA Silver Sponsor
COOP LOMBARDIA Progetto Scuole
AUTOTORINO SPA Fornitore e auto ufficiale
Vedi l'elenco completo Diventa sponsor

Iscriviti alla Newsletter del Volley Bergamo