Bartoccini Fortinfissi Perugia-Zanetti Bergamo 0-3

Match Review
news-single
31/01/2021

La Zanetti giusta, al momento giusto. In un match ad alta tensione, Bergamo risponde espugnando Perugia con autorevolezza e mettendo a segno una vittoria da 3 punti in 3 set che lascia la Bartoccini ad inseguire e allunga le distanze in classifica, da +2 a +5.

In una gara esaltata dal carattere di Loda ed Enright e dalla sapiente regia di Valentin, gli attacchi di Lanier e la freddezza di Dumancic e Mio Bertolo, oltre che i recuperi difensivi di Fersino, sono stati gli ingredienti di un successo che permette alla Zanetti di agganciare, a quota 17, Firenze e Casalmaggiore.

 

LA GARA. Non ci sono novità nei sestetti iniziali. La Zanetti di coach Turino inizia e finisce con Valentin in regia opposta a Lanier, Dumancic e Mio Bertolo al centro, il libero Fersino, Loda ed Enright ai lati. Perugia schiera invece Carcaces, Di Iulio, Koolhaas, Ortolani, Havelkova, Aelbrecht e il libero Cecchetto.

1° set_ Un primo a parziale a due facce: la Zanetti inizia con gli attacchi in diagonale di Loda ed Enright e una difesa esaltante eppure si trova sotto, 14-9. Si risale con Lanier ed Enright è -1 (16-15). La parità arriva con il muro Dumancic-Lanier, il sorpasso con l’ace di Giorgia Faraone (16-17) che tiene il turno di battuta fino al 16-18, quando Havelkova stoppa la Zanetti. Esaltante la pipe di Loda seguita dal doppio ace di Enright ed è 18-22. Dumancic e Lanier fanno il resto e per le rossoblù arriva il primo vantaggio (20-25).

2° set_ La Zanetti spicca un volo che la porta a +4 (5-9). Un vantaggio che sale a +6 (11-17) con i colpi di Loda ed Enright. Valentin orchestra l’attacco e va anche a segno firmando il 12-18. Al 14-21 di Mio Bertolo risponde Aelbrecht, Perugia accorcia (18-21), ma prima Loda e Mio Bertolo, poi Lanier ed Enright vanno a chiudere per lo 0-2 a tinte rosso e blu (20-25).

3° set_ Lanier va in crescendo, mura e attacca e la Zanetti prova a schiacciare Perugia con la complicità di Enright (3-8). Carcaces guida Perugia a -1, Valentin risponde mandando a segno Lanier e Loda. La parità arriva al 11-11, ma ancora Lanier rimette avanti la Zanetti e fa break (11-13). Bergamo non vuole lasciar rientrare in partita le umbre e il muro di Dumancic (14-19) sembra essere il segnale decisivo. Un finale che vede protagonista Mio Bertolo vale il successo da tre punti (18-25).

 

HANNO DETTO. Sara Loda, premiata MVP a fine gara: “Per noi è una partita importantissima, sapevamo cosa dovevamo fare e ci è venuto bene. C’è stato un buon ritmo fin dall’inizio, abbiamo sempre tenuto e abbiamo dimostrato che, quando c’è bisogno, ci siamo tutte. Sapevamo quali erano le difficoltà e che bisognava difendere tanto, siamo state brave a rimanere sempre in partita e a tirarle su tutte”.

 

Bartoccini Fortinfissi Perugia-Zanetti Bergamo 0-3 (20-25, 20-25, 18-25)

Bartoccini Fortinfissi Perugia: Havelkova 3, Aelbrecht 6, Ortolani 3, Carcaces 14, Koolhaas 3, Di Iulio 2, Cecchetto (L), Angeloni 3, Rumori (L), Mlinar, Agrifoglio, n.e. Casillo, Scarabottini. Allenatore: Mazzanti

Zanetti Bergamo: Enright 15, Dumancic 3, Valentin 2, Loda 14, Mio Bertolo 5, Lanier 14, Fersino (L), Faraone 1, Faucette Johnson, n.e. Prandi, Marcon, Moretto. Allenatore: Turino

 

Arbitri: Gianfranco Piperata e Marco Laghi

Durata Set: 27', 29', 29'

Battute Vincenti: Perugia 3, Bergamo 3

Battute Sbagliate: Perugia 9, Bergamo 11

Muri: Perugia 3, Bergamo 5

Errori: Perugia 21, Bergamo 24

 

foto rubin/LVF

SHARE

 


In questo articolo si parla di...

Sponsor / Partner

ZANETTI Main Sponsor
MACRON Sponsor Tecnico
FOPPAPEDRETTI Gold Sponsor
LEGAMI Gold Sponsor
WUBER F.LLI BERETTA Gold Sponsor
INDUSTRIA CHIMICA PANZERI SRL Gold Sponsor
bpm Silver Sponsor
HABILITA Silver Sponsor
MCS EDILIZIA Silver Sponsor
OSTILIO MOBILI SPA Silver Sponsor
SEAS Silver Sponsor
SUARDI STRADE Silver Sponsor
rentfriends Automotive
Vedi l'elenco completo Diventa sponsor

Iscriviti alla Newsletter del Volley Bergamo

Installa l'app del Volley Bergamo: basta un click!
Tocca l'icona e poi Aggiungi a Home.