Oggi festeggia quarant’anni. Sul campo. Allenandosi. Pensando all’ennesima finale della sua incredibile carriera.
Paola Paggi raggiunge un traguardo speciale per un atleta, ma non pensa ai festeggiamenti. Pensa piuttosto all’ennesima battaglia, quella che tra due soli giorni metterà in palio il primo trofeo stagionale: la Supercoppa Italiana.

Nel PalaVerde di Treviso si troveranno di fronte le campionesse d’Italia in carica di Conegliano e le detentrici della Coppa Italia. La Foppapedretti.

Sarà ancora una volta lei a trascinare il gruppo. A dare carica e serenità. Esperienza e determinazione. “E’ un momento importante – ci racconta – siamo pronte. Mancano pochi giorni di assestamento e di allenamento e saremo carichissime”.

Che cosa sta dicendo il campionato di Conegliano e Foppapedretti? “Sta dicendo che noi siamo partite alla grande, Conegliano è in rincorsa, diciamo, ma è una squadra molto competitiva. Al momento la classifica non dobbiamo guardarla”.

Che tipo di gara ci si deve aspettare? “Sarà una partita tostissima, perché purtroppo giochiamo in casa loro. Il loro pubblico sarà assatanato nei nostri confronti, quindi sarà complicato giocare in quel palazzetto con tanta gente contro. Sono sicura però che i bergamaschi verranno a fare il tifo per noi. Sarà una partita all’ultimo respiro”.

qui l’intervista integrale a Paola Paggi

foto rubin/lvf