Una Foppapedretti rimaneggiata non riesce a difendere la vetta della classifica dall’attacco di Casalmaggiore, che sfrutta il fattore campo e l’assenza della regista rossoblù Lo Bianco.
Dopo un avvio che aveva illuminato le rossoblù pronte a strappare il vantaggio al termine del primo parziale, la Pomì ha reagito riportandosi in parità e annullando due set ball alla Foppapedretti nel terzo parziale. Trovando così lo slancio per strappare la vittoria.

LA GARA. Si comincia orfani di Leo Lo Bianco e Mina Popovic, che negli ultimi giorni avevano sofferto per alcuni guai fisici: alla schiena la prima, a una spalla la seconda. La Foppapedretti schiera così in cabina di regia Eva Mori, al centro Paggi e Guiggi, il libero Suelen e le attaccanti Skowronska, Sylla e Partenio. Casalmaggiore mette invece in campo Lloyd, Gibbemeyer, Bosetti, Guerra, Fabris, Stevanovic e il libero Sirressi.
Le padrone di casa si portano avanti 7-2. Con Skowronska, Sylla e Guiggi le rossoblù arrivano a -1, 8-7 per Casalmaggiore, e la Foppapedretti si dà la scossa che le permette di restare agganciata. E’ il muro di Guiggi ha siglare la parità sul 15-15 e quello di Sylla vale il sorpasso, così come il suo ace per il 19-17 vale il break: è il decollo che porta al vantaggio del 25-20.
La reazione della Pomì non si fa attendere e arriva subito un 4-0. Un ace di Bosetti sigla il 13-6, Gennari entra per dare il cambio a Partenio in ricezione, Skowronska mette a terra due palle ma Casalmaggiore continua a spingere fino al 18-9. Sylla e Guiggi provano ad accorciare le distanze, il muro di casa però riesce a marcare le attaccanti rossoblù e a fermare il tentativo di rimonta che si infrange sotto i colpi di Fabris: 25-17.
Si riparte in equilibrio, punto a punto, con Skowronska a giocare con il muro avversario e Fabris a rispondere. Bosetti fa però la differenza, attacca e mura e stacca, le risponde Gennari e con un muro Skowroska-Paggi si torna in parità: 10-10. Fabris e Gibbemeyer riprendono d nuovo la marcia e vanno 14-11, Partenio dà il cambio a Sylla e va subito a segno e la rimonta si compie di nuovo sul 19-19 con Paggi. Il break arriva con il muro di Casalmaggiore, ma rimedia di nuovo Paggi con un ace e Skowronska fa controbreak. Stevanovic annulla la prima palla set della Foppapedretti, Guerra annulla la seconda con un ace e Lloyd mura per il 25-24. Skowronska annulla il setball avversario, la sfida si allunga e si chiude con un ace di Lloyd per il 28-26.
Per il quarto set la coppia d’attacco della Foppapedretti si compone con Gennari e Partenio. Casalmaggiore continua a mietere punti, Skowronska prova a tenere vivo l’attacco rossoblù che continua a inseguire. Guerra con i suoi ace e Fabris in attacco tengono le bergamasche a distanza e fanno volare le padrone di casa fino a 22-15. Rientra Sylla, accorcia con due attacchi, le risponde Bosetti, Partenio annulla due matchball, ma Guerra chiude i giochi.

HANNO DETTO. Paola Paggi: “L’assenza di Lo Bianco? Leo è la migliore nel suo ruolo quindi è normale che per noi sia stata una partita diversa dalle solite.
E’ cambiata la partita nel terzo quando noi avevamo la possibilità di chiudere e di fare un punto in casa di Casalmaggiore. Non abbiamo avuto il coraggio secondo me il coraggio di mettere palla a terra. Resta un torneo equilibrato? Sì, assolutamente. Le partite saranno tutte dure, anche contro squadre che apparentemente sono nella zona bassa della classifica”.

Jovana Stevanovic: “Dopo il primo set abbiamo preso il nostro ritmo. Bergamo è una grande squadra e è difficile vincere contro di loro, allora abbiamo messo tutto quello che avevamo”.

 

Pomì Casalmaggiore-Foppapedretti Bergamo 3-1 (20-25, 25-17, 28-26, 25-19)
Pomì Casalmaggiore: Bacchi n.e., Lloyd 5, Peric, Sirressi (L), Turlea, Gibbemeyer 10, Bosetti 13, Gibertini (L) n.e., Guerra 16, Fabris 23, Stevanovic 14, Tirozzi n.e. All. Caprara
Foppapedretti Bergamo: Mori 4, Suelen (L), Partenio 7, Popovic n.e., Gennari 5, Cardullo, Guiggi 6, Venturini n.e., Paggi 7, Lo Bianco n.e., Sylla 9, Skowronska 22. All. Lavarini
Arbitri: Dominga Lot e Luca Sobrero

Note
Battute Vincenti: Casalmagiore 10, Bergamo 3
Battute Sbagliate: Casalmagiore 9, Bergamo 8
Muri: Casalmagiore 14, Bergamo 6
Errori: Casalmagiore 27, Bergamo 17
Durata Set: 28’, 23’, 32’, 25’

LA CLASSIFICA
Pomì Casalmaggiore 21, Foppapedretti Bergamo 20, Imoco Volley Conegliano 20, Savino Del Bene Scandicci 17, Igor Gorgonzola Novara 17, Unet Yamamay Busto Arsizio 16, Liu Jo Nordmeccanica Modena 13, Il Bisonte Firenze 11, Sudtirol Bolzano 11, Saugella Team Monza 6, Club Italia Crai 6, Metalleghe Montichiari 3.

 

foto Rubin/LVF