La Foppapedretti strappa la vittoria a Casalmaggiore e porta a Bergamo due punti che valgono la risalita in classifica e l’aggancio a Legnano a quota 11 punti.  Oltre che l’avvicinamento alla stessa Pomì e a Firenze.
In scena a Cremona sono andati un match e un tie break emozionanti, una Foppapedretti capace di lottare su ogni palla e una Roslandy Acosta inarrestabile, che ha messo il suo sigillo sulla sfida con i suoi 28 punti.

LA GARA. La Foppapedretti recupera Cardullo all’ultimo minuto e la schiera nel sestetto titolare insieme a Strunjak, Malagurski, Popovic, Malinov, Sylla e Acosta. Casalmaggiore risponde con Martinez, Guiggi, Starcevic, Zago, Lo Bianco, Stevanovic e il libero Sirressi.

Il primo set è a tinte rosa: Lo Bianco manda a segno tutti i suoi terminali di attacco e porta avanti Casalmaggiore.
L’avvio del secondo parziale è però tutto della Foppapedretti, che si porta sul 5-1 con i colpi di Acosta e il muro di Popovic. Le padrone di casa si avvicinano con Zago e Martinez, ma Malagurski  e Acosta mettono a terra i punti che tengono le rossoblù avanti fino al +5 del 16-11. Martinez tiene in corsa la Pomì, ma Sylla sale in cattedra e si va a +6, 20-14. La fast di Strunjak e un attacco di Malinov segnano l’allungo decisivo che conduce al 25-19 bergamasco.
Casalmaggiore si rimette in gioco con Zago e Starcevic, ma la Foppapedretti si tiene agganciata con Acosta e sorpassa con Sylla. Il +4 arriva con un ace di Malinov per il 16-12 a cui fa seguito il muro di Malagurski su Martinez. Le alzate di Malinov esaltano Popovic e Acosta, Zago accorcia, ma la Foppapedretti chiude ancora una volta 25-19 e passa a condurre il match.
Ma la Pomì non resta a guardare e riparte nel quarto set con un vantaggio di 6-1. Battista dà il cambio a Malagurski e la Foppapedretti arriva a -2. Casalmaggiore spinge con Stevanovic, le rossoblù rispondono con Acosta e vanno 14-14. Starcevic e Martinez vanno a segno e la battaglia prosegue punto a punto fino al 20 pari, quando Starcevic e un ace di Stevanovic valgono il break per la Pomì. Rientra Malagurski e una doppia Guiggi porta le padrone di casa sul 24-21. Acosta tiene viva la Foppapedretti, ma Starcevic apre le porte del tie break.

Il quinto parziale si apre con un doppio muro di Sylla, le risponde Stevanovic, ma la Foppapedretti prova a scappare con Malagurski. Acosta risponde a Starcevic ed al giro di campo è 8-4 per le rossoblù: la schiacciatrice venezuelana è inarrestabile, Martinez tiene però accesso l’attacco di Casalmaggiore, Battista dà respiro a una dolorante Malagurski e mette a terra il 13-9. Sylla e un errore delle padrone di casa chiudono e valgono la vittoria della Foppapedretti.

HANNO DETTO. Miriam Sylla: “L’avevamo detto che potevamo starci anche noi in questa lotta, ma è stato difficile riprendersi. Siamo una squadra che non molla, ci siamo messi a lavorare e abbiamo puntato tutto su questa gara, dove volevamo fare punti.
Alla fine qualcosa di buono arriverà anche per noi: stiamo cercando di risalire, vediamo cosa succederà mercoledì e poi domenica. A noi piace il difficile.
Casalmaggiore è fatta da giocatrici che conosciamo e che possono fare davvero bene. E’ complicato giocare contro attaccanti così forti e un libero che prende tutto. Ma noi ci siamo fatte in mille per fare questi punti”

Martina Guiggi: “Sapevamo che sarebbe stata difficile perché sono una squadra con tante soluzioni. Noi ci siamo adattate male”

Pomì Casalmaggiore-Foppapedretti Bergamo 2-3 (25-19, 19-25, 19-25, 25-22, 10-15)
Pomì Casalmaggiore: Martinez 13, Napodano , Sirressi (L) , Grothues n.e., Guiggi 12, Starcevic 18, Guerra 1, Zago 14, Stevanovic 16, Rondon , Zambelli n.e. All. Lucchi
Foppapedretti Bergamo: Strunjak 6, Malagurski 10, Battista 3, Popovic 11, Cardullo (L), Marcon , Paggi n.e., Boldini , Malinov 6, Ruffa (L) n.e., Sylla 16, Acosta 28. All. Micoli
Arbitri: Fabio Bassan e Alessandro Cerra
Addetto al VideoCheck: Eleonora Spartà

Note
Durata Set: 24’, 29’, 25’, 27’, 18’
Battute Vincenti: Casalmaggiore 4, Bergamo 2
Battute Sbagliate: Casalmaggiore 7, Bergamo 11
Muri: Casalmaggiore 11, Bergamo 10
Errori: Casalmaggiore 26, Bergamo 24

foto rubinLVF