La missione Filottrano non va a segno: sono anzi le marchigiane ad affondare il colpo e a lasciare la Foppapedretti senza punti.
Avanti dopo il primo set, le rossoblù hanno subito la rimonta della Lardini e non sono riuscite a reagire: “Non abbiamo chiuso il terzo che era fondamentale: eravamo avanti di tanti punti e non siamo state lucide abbastanza, loro invece sono state brave a metterci in difficoltà. Il quarto set è poi da dimenticare – ha spiegato Paola Paggi a fine gara – Torniamo a casa con un grosso rammarico, perché ora ci aspettano due partite toste e la salita è ancora più ripida”.

LA GARA. La Foppapedretti si presenta in campo con la sorpresa Acosta nel ruolo di opposto e Marcon ad affiancare Sylla in posto 4. Dirette dalla regista Malinov e affiancate dalle centrali  Strunjak e Popovic e dal libero Cardullo. Parte dalla panchina Sanja Malagurski, colpita da un leggero attacco influenzale.
La Lardini risponde con Bosio, Tomsia, Mitchem, Mazzaro, Hutinski, Scuka e il libero Feliziani.

Filottrano parte forte, ma sul 9-5 per le padrone di casa la Foppapedretti piazza un recupero di 6-0, con Acosta e Sylla protagoniste, che le permette di agganciare, sorpassare e amministrare fino al 25-16 che vale l’uno a zero rossoblù dopo un lungo turno di battuta di Acosta (6 punti in attacco e un ace solo in questo primo parziale).

Filottrano si rialza subito volando fino a 22-15, quando coach Micoli gioca la carta dell’esperienza con Paggi e Malinov innesca Sylla. La Foppapedretti si avvicina e arriva a -3, 23-20, ma Filottrano chiude con Marzaro e Scuka. Ed è parità.

Nel terzo set tocca alla Lardini rimontare: la Foppapedretti avanti 5-2 si ritrova sotto 9-11, con un parziale di 5-0 delle padrone di casa interrotto da Marcon. L’aggancio arriva al 16 pari, seguito dall’immediato sorpasso di Acosta (con un parziale di 4-1 per le rossoblù). La difesa e il muro diventano l’arma in più che fa volare fino al 21-17, ma Filottrano non si arrende, pareggia e torna avanti. Malagurski dà il cambio a Marcon, che rientra sul 23-23. Ma è Mitchem a conquistare la prima palla set, annullata da un fallo a rete. Mitchem replica e con un doppio colpo mette a segno il due a uno della Lardini.

Le rossoblù subiscono il colpo e si ritrovano sotto 2-9 nel quarto set. Cambia la diagonale: dentro Boldini e Battista per Malinov e Acosta. Ed è Battista a fermare l’avanzata. Si va a -4. Mitchem riprende ad attaccare, Bergamo risponde con Sylla ed è -1 (10-11), ma è il turno d Tomsia e del muro di Hutinski di staccare nuovamente: questa volta la Foppapedretti va sotto 11-16 e rientrano Acosta e Malinov. Sylla annulla due palle match alle marchigiane, che chiudono poi con Marzaro e conquistano la vittoria.

Lardini Filottrano-Foppapedretti Bergamo 3-1 (16-25, 25-20, 26-24, 25-17)
Lardini Filottrano: Bosio 1, Feliziani (L) , Gamba , Agrifoglio n.e., Tomsia 7, Mitchem 28, Mazzaro 10, Cogliandro n.e., Taylor n.e., Hutinski 13, Pomili n.e., Scuka 12. All. Nica
Foppapedretti Bergamo: Strunjak 5, Imperiali n.e., Malagurski 1, Battista 2, Popovic 9, Cardullo (L), Marcon 7, Paggi 3, Boldini , Malinov 1, Sylla 19, Acosta 21. All. Micoli
Arbitri: Massimo Piubelli e Sergio Pecoraro
Video Check: Michele Albergamo

Note
Durata Set: 23’, 26’, 30’, 24’
Battute Vincenti: Filottrano 1, Bergamo 3
Battute Sbagliate: Filottrano 4, Bergamo 6
Muri: Filottrano 19, Bergamo 8
Errori: Filottrano 18, Bergamo 21

foto rubinLVF