Eccola. Al PalaNorda è arrivata la vittoria. Ed è arrivata al termine di un match vissuto con il grande cuore della Foppapedretti. Una battaglia interminabile, una sfida che ha visto le rossoblù opporsi al Bisonte Firenze con tutte le forze, difendendo, attaccando, stringendo i denti per due ore e mezza fino a regalare al suo pubblico il primo successo.

LA GARA. Debutta da titolare Lia Malinov al PalaNorda nella cabina di regia della Foppapedretti, pronta a dirigere Malagurski, Popovic, Marcon, Paggi e Acosta. Con loro il libero Cardullo. Firenze risponde con Sorokaite, Bechis, Tapp, Santana, Milos, Tirozzi e il libero Parrocchiale.

L’inizio del match scalda il pubblico del PalaNorda: si va 6-2, ma il time out toscano segna la reazione del Bisonte che si porta in parità. Dopo il sorpasso di Firenze, Micoli inserisce Sylla per Marcon e riporta l’equilibrio. Le rossoblù si spingono nuovamente avanti con Acosta e Sylla, strappano il break, ma il muro di Tapp ferma l’allungo di Acosta. Sulla nuova parità, 15-15, dentro Battista per Malagurski e Imperiali per rafforzare le difese. Questa volta il break arriva con il muro di Malinov: 20-18. Un’invasione e un attacco di Santana valgono il 20-20, una tripla Sorokaite e il muro di Alberti firmano l’allungo decisivo. Battista annulla la prima palla set ma un errore in attacco consegna il parziale a Firenze.

Si riprende con Battista confermata in diagonale a Malinov e Marcon di nuovo in campo. Popovic si fa valere a muro, Cardullo si esalta in difesa, ma Tapp mette a terra punti pesanti. Sotto 11-15, Micoli ripropone Sylla, questa volta per Acosta, sul 15-17 dentro anche Malagurski. Marcon mette a segno tre colpi consecutivi e arriva il sorpasso: 20-19. Il muro di Malinov e Sylla ferma il Bisonte, capace di annullare però quattro palle set e riportarsi sul 24 pari. Ci vogliono una doppia Malagurski e Popovic per strappare il set al 27-25.

Il Bisonte riparte all’attacco con Santana e Sorokaite e va avanti 8-4. Strunjak dà il cambio a Paggi, con Acosta si risale 8-10 ma è di nuovo blackout: il muro di Milos e gli attacchi di Santana fanno male alla Foppapedretti che resta bloccata 8-14. Strunjak e Acosta inseguono Firenze e il muro di Malinov vale il 15-20. Santana risponde ad Acosta e Popovic, Malagurski mura ed è 19-21. Un ace di Acosta risponde a Sorokaite e il 22-22 arriva dopo un errore in attacco delle toscane. CI vuole un doppio attacco di Malagurski per il 24-23, il muro di Sorokaite annulla la palla set ma la rimonta è solo rinviata e si conclude con un attacco di Malagurski e un errore delle ospiti: di nuovo un 27-25 da brividi.

Subito avanti Firenze nel quarto parziale, ma soffia il vento dell’est per la Foppapedretti e con Popovic, Malagurski e Strunjak arriva il 7 pari. Santana, Sorokaite e Tapp riprendono il filo del gioco e portano il Bisonte avanti 15-9. La Foppapedretti lotta su ogni palla, ma le ospiti prendono distanza. Boldini dà respiro a Malinov sul 10-17, Malagurski e Acosta provano ad accorciare, ma sul 16-22 la venezuelana deve chiedere il cambio per un problema muscolare. Il gap, questa volta, è troppo per essere colmato: dopo aver annullato una palla set con Popovic, la Foppapedretti si ferma al 19-25.

La battaglia si allunga al tie break. Malinov e Acosta si riprendono il campo, Marcon si fa subito sentire in attacco e a muro, le risponde Tirozzi. Anche Strunjak attacca e mura ed è 4-4. Al cambio di campo la Foppapedretti si trova avanti 8-6, Malagurski risponde a Tirozzi, Acosta lascia di nuovo il campo e Tirozzi pareggia. Acosta rientra dopo il 12-11 di Malagurski e fa 13, Il Bisonte non si arrende ma è ancora Acosta ad andare a segno: 15-13 e prima vittoria.

 

Foppapedretti Bergamo-Il Bisonte Firenze 3-2 (23-25, 27-25, 27-25, 19-25, 15-13)
Foppapedretti Bergamo: Strunjak 5, Imperiali , Malagurski 12, Battista 5, Popovic 16, Cardullo (L), Marcon 11, Paggi 1, Boldini 1, Malinov 5, Sylla 5, Acosta 13. All. Micoli
ll Bisonte Firenze: Sorokaite 24, Alberti 5, Bechis 3, Bonciani , Tapp 21, Santana 20, Di Iulio n.e., Parrocchiale (L), Pietrelli , Milos Prokopic 4, Tirozzi 19. All. Bracci
Arbitri: Bruno Frapiccini e Davide Prati
Video Check: Elena Bartesaghi
Referto Elettronico: Andrea Gatti

Note
Durata Set: 30’, 25’, 30’, 26’, 16’
Battute Vincenti: Bergamo 3, Firenze 3
Battute Sbagliate: Bergamo 6, Firenze 12
Muri:  Bergamo 11, Firenze 15
Errori:  Bergamo 15, Firenze 36
Spettatori: 844
Incasso: € 6.931