Un riconoscimento prestigioso da parte dell’Associazione Atleti Azzurri d’Italia per l’impegno dell’azienda Foppapedretti nello sport: un connubio vincente che in 25 anni ha portato al Volley Bergamo, società del gruppo Foppapedretti Spa, ben 30 trofei nazionali e internazionali, oltre ad aver alimentato un settore giovanile che nella sola provincia di Bergamo coinvolge più di 200 bambini e ragazzi tra squadre giovanili e minivolley.

Nei giorni scorsi infatti il Consiglio direttivo nazionale della Associazione Atleti Azzurri d’Italia, Benemerita del CONI, ha deciso all’unanimità di assegnare all’impresa Foppapedretti il Premio Nazionale A.N.A.O.A.I. 2017 ”Sport e Impresa”. Il premio sarà consegnato a Luciano Bonetti, presidente di Foppapedretti e del Volley Bergamo, nella cerimonia che si terrà presso la sede di Confcommercio a Roma, giovedì 16 novembre, durante il Convegno Sport Lavoro Futuro alla presenza del presidente del CONI, Giovanni Malagò.  Un premio frutto dei prestigiosi trofei che il Volley Bergamo, a cui l’azienda Foppapedretti ha dato linfa vitale nel corso di un quarto di secolo, ha raccolto dal 1991 a oggi: 8 scudetti, il primo nella stagione 1995/1996 insieme alla prima di 6 Coppa Italia, e poi 7 Champions League, 1 Coppa CEV, 6 Supercoppa Italiana e 2 Coppa di Lega.  La storia della pallavolo, non solo italiana, è passata da Bergamo: dall’esplosiva atleta statunitense Keba Phipps alla stellare pallegiatrice Irina Kirillova, dall’invincibile schiacciatrice russa Liouba Sokolova alla stella cubana Mireya, passando per le icone della pallavolo italiana Maurizia Cacciatori, Francesca Piccinini e Leo Lo Bianco. Tante stelle della pallavolo italiana e internazionale, ma anche tantissime giovani atlete che proprio qui hanno visto decollare la loro carriera sportiva, così come diversi allenatori della Nazionale di volley femminile, che hanno contribuito a rendere la pallavolo sport di vertice a Bergamo, in Italia e in Europa.

Foppapedretti per la pallavolo non è solo sinonimo di un glorioso palmares: in oltre 25 anni attraverso il Volley Bergamo è stata seminata una passione che è andata a coinvolgere centinaia di giovani atleti, dal settore giovanile del Volley Bergamo fino alle scuole della città, dove la società rossoblù tiene abitualmente lezioni di sport per aiutare i ragazzi a conoscere il pianeta volley e il contributo educativo che uno sport di squadra può dare.
“Sono molto onorato di ricevere questo prestigioso premio dall’Associazione Atleti Azzurri d’Italia per l’impegno della nostra azienda nello sport – dichiara il presidente Luciano Bonetti –. E’ il riconoscimento di un impegno economico, ma anche sociale sul territorio, che dura da 25 anni. In questo quarto di secolo abbiamo conquistato tantissimi successi grazie ad atlete e allenatori eccezionali: dedico questo premio a tutta la famiglia Foppa Pedretti che tanto si è spesa per questo bellissimo sport, ai miei preziosi collaboratori del Volley Bergamo e ai tifosi della Nobiltà Rossoblu che hanno sempre sostenuto la squadra con correttezza anche nei momenti meno fortunati”.

LA STORIA DEL VOLLEY BERGAMO
Il Volley Bergamo fonda le sue radici nella stagione 1991-1992 con la partecipazione al campionato di B1 e la conquista del suo primo trofeo, la Coppa di Lega.

Il fortunato sodalizio che legherà la Società all’azienda Foppapedretti nasce nella stagione 1992-1993 e si rivela subito vincente con la promozione in serie A2 e la vittoria della seconda Coppa di Lega.

Al termine del Campionato 1993-1994 arriva un nuovo salto di categoria, questa volta nella massima serie.

Il primo campionato di serie A1, quello 1994-1995, termina con un onorevole quinto posto e la qualificazione ai Play Off e alla Coppa CEV.

Il primo Scudetto e la prima Coppa Italia arrivano invece al termine della stagione 1995-1996.

Nel campionato 1996-1997 arriva a Bergamo il secondo Scudetto, preceduto dalla prima Coppa dei Campioni, dalla Coppa Italia e dalla Supercoppa Italiana. E’ Grande Slam!

La Foppapedretti fa il tris tricolore nella stagione 1997-1998. E insieme allo Scudetto arrivano anche la Coppa Italia e la Supercoppa Italiana.

Nella stagione 1998-1999 il Volley Bergamo conquista nuovamente lo Scudetto, la seconda Coppa dei Campioni e la terza, consecutiva Supercoppa Italiana.

La stagione di fine secolo 1999-2000 porta a Bergamo la terza Coppa dei Campioni e la quarta Supercoppa Italiana.

Campionato 2000-2001: il Volley Bergamo si classifica al Primo Posto della Classifica del Campionato Italiano, il cui Scudetto non viene assegnato.

Stagione 2001-2002, arriva il quinto Scudetto, targato Radio 105 Foppapedretti Bergamo.

Nel 2002-2003 per la Radio 105 Foppapedretti Bergamo c’è il piazzamento sul terzo gradino del podio della European Champions’ League.

La stagione 2003-2004 porta invece alla conquista della Coppa CEV e dello Scudetto, il sesto del Volley Bergamo.

La vittoria della Supercoppa Italiana apre la stagione 2004-2005. La European Champions’ League arriva invece a Bergamo dall’isola di Tenerife, dove una finale tutta italiana con Novara consegna nelle mani delle rossoblù il trofeo di un torneo interamente dominato.

La stagione 2005-2006 riporta a Bergamo, dopo otto anni, la Coppa Italia, nella finalissima che opponeva le rossoblù a Jesi. La stessa avversaria piegata in tre match per riconquistare il titolo di Campione d’Italia. Il settimo Scudetto della storia del Volley Bergamo.

Nel campionato 2006-2007 la Play Radio Foppapedretti si impossessa nuovamente del titolo di Campione d’Europa. Champions’ League conquistata a Zurigo a spese delle russe della Dinamo Mosca.

Il trionfo della stagione 2007-2008 arriva da Bologna, dove la Foppapedretti ha la meglio nella Finalissima su Pesaro per la conquista della Coppa Italia, la quinta che va ad arricchire la bacheca del Volley Bergamo.

L’annata 2008-2009 riporta la Foppapedretti sul tetto d’Europa grazie alla conquista della European Champions League, la sesta nella storia rossoblù, strappata alla Dinamo Mosca nella Finale disputata a Perugia.

Il successo europeo viene bissato l’anno seguente a Cannes, dove il Volley Bergamo piega  la corazzata turca del Fenerbahce Istanbul e conquista la European Champions League 2009-2010.

La Norda Foppapedretti torna ad essere Campione d’Italia nel 2010-2011: agguanta l’ottavo titolo tricolore della sua storia strappando il trionfo a Villa Cortese in Gara 5, al Forum di Assago, di fronte a quasi ottomila spettatori.

Sempre con Villa Cortese come avversaria il successo della stagione 2011-2012: nella notte di Monza arriva la vittoria della sesta Supercoppa Italiana per la Norda Foppapedretti Bergamo.

Il 2012-2013 è l’anno di una nuova rifondazione. E il percorso di crescita continua nella stagione 2013-2014 arrivando fino alla Finale di Coppa Italia.

Il ritorno alla vittoria nel 2015-2016 con la conquista della sesta Coppa Italia, nella finalissima di Ravenna contro Piacenza.